Menu
Amburgo Top ten: il meglio in città
Entra nel mondo AVDM
Janine Alsterhaus, Amburgo

Ispirazioni, esperienze di gusto e di bellezza nelle più interessanti città del mondo.

Potrai scoprire in anteprima i nostri servizi esclusivi di concierge.

Prenota il tuo appuntamento

Scarica l’app e seleziona il concierge che ti accompagnerà durante la tua visita in store occupandosi di rendere unica questa esperienza.

Amburgo Top ten: il meglio in città

Il tempo è sempre tiranno, quindi ecco la nostra guida per non perdersi il meglio del meglio. E per scoprire che Amburgo è molto più bella di quello che pensi.

1. La scelta ovvia: l’Elbphilharmonie

Nessuna brutta sorpresa. “The Elphi” è la destinazione più in voga del momento, ma la pubblicità, questa volta, ha proprio ragione. Fatevi largo tra la folla ben educata, prendete la (estremamente) lunga scala mobile per contemplare la vista e per godervi il panorama, prima dalla vetrata, poi facendo una passeggiata intorno alla “Plaza” per godere in pieno la vista sulla città. Prenotate in anticipo i biglietti per la Plaza, o anche per un tour guidato, e farete i visitatori tranquilli (non i turisti).

Se volete rendere questa esperienza indimenticabile, provate a cercare i biglietti per un concerto. Potreste non trovare quelli regolari perché vanno tutti pazzi per i concerti. È pazzesco. Però ci sono sempre dei biglietti disponibili sui ben noti siti d’aste. Fate solo attenzione a non prendere una fregatura, controllate che i biglietti siano validi.

2. Vecchio e nuovo: Speicherstadt e HafenCity

Mentre siete nei paraggi dovreste trascorrere un po’ del vostro tempo a gironzolare alla vecchia maniera nel vecchio quartiere di Speicherstadt (città dei magazzini) per guardare i monumenti attraverso la luce riflessa dai canali. Avrete la possibilità di fare delle foto davvero speciali. E se sarà una calda giornata estiva, sarete in una zona molto tranquilla in cui potersi fermare per un po’ di frescura.

E solo una strada più in là, troverete la nuova HafenCity con i suoi edifici dal design eccessivo e viste splendide sul mare aperto. Più sole, più vento, più divertimento… più affari. È questo l’approccio moderno per definire l’aspetto che deve avere il quartiere del porto. Deciderete voi se è un successo o semplicemente è tutto troppo. Godetevi i contrasti!

3. Fascino su due ruote: un giro in bici

Per visitare tutte le cose belle in un solo fine settimana servirebbe una bici – solo per un giorno o due. Sarebbe molto più facile muoversi da un posto all’altro e l’intero giro in bicicletta è un’attrazione di per sé. Un must!

Qualora il vostro albergo non fornisca bici, provate dal miglior noleggiatore di Amburgo: Zweiradperle. È sia un noleggio bici sia una caffetteria – vicino alla principale stazione ferroviaria. E Zweiradperle ha appena aperto un secondo negozio a St. Pauli. Troverete bici molto valide e solide (l’Electra!) e tour in bici molto ben organizzati (consigliato). Affittano anche caschi e lucchetti e vi regalano una cartina. Noleggiano anche biciclette per bambini.

Fatevi furbi e prenotate in anticipo.

4. Giro in barca I: l’Elba e il porto

É veramente una bazzecola. E non è nemmeno un segreto. Quindi non potrete godere della solitudine, ma non potete andarvene senza sbirciare un attimo sul trambusto del porto e sulla calma completa poco più a monte. È rilassante, e dà l’idea della distesa di Amburgo. Una volta saliti in barca la città vi sembrerà un bel quadro su una tela extra-large. È questa la parte migliore di Amburgo.

Se non volete prendere un’imbarcazione turistica che parte da St. Pauli Landungsbrücken, potete salire su una barchetta (HVV) che funge da trasporto pubblico. Ci sono piacevoli fermate sotto l’Elbphilharmonie o vicino al Dockland Building. Sono tendenzialmente poco costose e solitamente poco affollate.

5. Giro in barca II: l’Alster

Beh, questa è una città sull’acqua, il che significa che le possibilità di un giro in barca sono molteplici. L’Alster è il lago che si trovanel centro città. È meravigliosamente calmo, luminosissimo e con verdi parchi. Si può salire su una barca in centro città (Jungfernstieg) e andare fin dove riuscirete. Vedrete grandi edifici che ripercorrono il passato. Inoltre, oltre i ponti vi è il nuovo Museo d’Arte (Galerie der Gegenwart). E poi vi saranno ogni sorta di piacevoli edifici residenziali pieni di verde.

Se volete esplorare l’Alster e tutti i suoi canali da soli, è possibile noleggiare una canoa da riempire con un sacco di cibo e bevande per fare un pic-nic in un laghetto o in un canale tranquillo. È un classico passatempo ad Amburgo. Troverete i noleggi barche a nord, a Eppendorf e Winterhude. Vi è una nuova tendenza: lo stand-up paddling.

6. Caffè e tramonto, sul pontone: l’Entenwerder

Questa veloce fuga dalla città ha qualcosa di magico. Ci si può sedere vicino all’acqua del tranquillo Elba, lontano dal trambusto. Si riesce ancora a vedere la città operosa e il porto, ma sembrano molto lontani. Dimenticateli. Godetevi lo stare su un pontone.

L’Entenwerder è un parco appena fuori città, bello, ma non spettacolare. Tuttavia la sorpresa arriva dai proprietari del negozio locale Thomas i-Punkt cha hanno avuto la grande idea di ridisegnare un pontone sulle rive del parco, e lo hanno aperto al pubblico nel luglio del 2015. Il risultato è un vero e proprio trionfo e il Caffè/Bar è subito diventato un luogo alla moda di Amburgo per tutte le stagioni.

Qui potreste trascorrere l’intera giornata perché servono la prima colazione, pranzi veloci, torte e, probabilmente, uno dei migliori caffè di Amburgo. In serata potreste avere fortuna e ascoltare il bel sottofondo di qualche DJ o musica dal vivo, o assistere a un rosso tramonto, o al sorgere di una pallida luna. È facilmente raggiungibile in bici, basta seguire la corsia ciclabile (lungo l’Elba) partendo da ‘Deichtorhallen’ vicino alla stazione centrale.

7. Vivere il parco in centro: Planten un Blomen

Il Planten un Blomen è un parco proprio nel cuore della città. Si estende dalla stazione ferroviaria di Dammtor fino alla Reeperbahn di St. Pauli. Qui da vedere c’è molto, oltre a piante e fiori esotici e autoctoni: ci sono le cascate, un giardino giapponese, laghetti, campi da gioco impressionanti, una pista di pattinaggio su ghiaccio (che in estate diventa una pista per pattinaggio a rotelle), un giardino botanico, una mezza dozzina di gelatai e 250 panchine in legno sulle quali rilassarsi.

Qualora doveste incontrare delle donne che vi sembra stiano urlando a un edificio in mattoni rossi, non preoccupatevene. Sono le compagne dei detenuti della vicina prigione che cercano di comunicare con i loro uomini. È un parco popolare. Se non avete il tempo per esploralo tutto, visitate la parte proprio sotto la maestosa torre della televisione. Qui troverete: acqua in quantità, bellissimi fiori e la gelateria migliore. Inoltre, vicino c’è il fresco Karoviertel.

8. Stile di vita alternativo: Karoviertel

Se avete la possibilità di visitare un quartiere, visitate Karoviertel. È sicuramente meglio dello sopravvalutato Schanze/Schanzenviertel, che si trova proprio dietro l’angolo. Nonostante vi siano solo due strade (Marktstrasse / Glashüttenstrasse), avrete un’ampia varietà di stili di vita alternativi. Ci sono le migliori scelte per quanto riguarda il cibo; lo shopping (piccoli negozi locali) è superlativo, e non è affollatissimo. Il sabato c’è un grosso mercato delle pulci a Schlachthof.

Andate poi anche nelle zone più periferiche del quartiere. Potrete vedere l’enorme bunker della seconda guerra mondiale e lo stadio di calcio (St. Pauli FC) da un lato, la torre della televisione e le enormi sale, nelle quali si è tenuto il vertice del G20 nel 2017, sul lato opposto.

9. È una città famosa in tutto il mondo per un motivo: la vita notturna a St. Pauli

La Reeperbahn è l’arteria principale di St. Pauli. E non è più quella di una volta. Troverete un sacco di trappole per turisti e sex shops, ma anche veri club classici (moderni) come il Mojo Club, una celebrità tra i locali notturni europei. Assicuratevi di controllare il programma durante il periodo della vostra permanenza in città. Come spesso accade nella vita, bisogna prendere le strade secondarie per raggiungere la felicità.

Per trovare dei buoni bar, dei piccoli ristoranti e un’atmosfera piacevole provate in Clemens-Schultz-Strasse. L’Hein-Hoyer-Strasse ha un grande numero di bar. E in Detlev-Bremer Strasse troverete la miglior gelateria della città e i migliori Tacos. Sul lato opposto di Reeperbahn potrete sentire l’odore dell’acqua. I bar più interessanti li troverete in Silbersackstrasse, ma non scordate di fare un salto in Hein-Kollisch-Platz, poi proseguite fino al Park Fiction per godere di una vista spettacolare e della gioventù locale che farà lo stesso. Qui la vita notturna è dietro ogni angolo.

10. Un buon quartiere: Eppendorf

Vi è rimasto del tempo e dell’energia per visitare un altro incantevole quartiere? Dovreste scegliere Eppendorf. Qui troverete alcune belle case e appartamenti. È un tantino esclusivo, ma anche con i piedi per terra.

Passeggiate lungo l’elegante e piacevole Eppendorfer Landstrasse. Troverete i fruttivendoli migliori e i coffee shop più strani. Sedetevi sotto i vecchi alberi e bevete del vino o mangiate una torta. O entrambe le cose. Andate per vetrine. Perdetevi. Qui ci sono molti ristoranti, caffè, negozi e bar.

Continuate fino a Eppendorfer Baum e magari comprate del pesce fresco o dei fiori. Godetevi la bellezza di questo quartiere. La metropolitana (U3) è vicina e potrete facilmente prendere un treno che vi porterà a City Centre, Schanze o al porto in meno di 10 minuti. Potrete anche portare la bici sul treno, tranne dalle 16 alle 18.

Scarica l'app Aux Villes du Monde su