Menu
Copenhagen Che cosa è hygge
Entra nel mondo AVDM
Michael Illum, Copenaghen

Ispirazioni, esperienze di gusto e di bellezza nelle più interessanti città del mondo.

Potrai scoprire in anteprima i nostri servizi esclusivi di concierge.

Prenota il tuo appuntamento

Scarica l’app e seleziona il concierge che ti accompagnerà durante la tua visita in store occupandosi di rendere unica questa esperienza.

Copenhagen Che cosa è hygge

Dalla Danimarca questa parola ha fatto il giro del mondo. Ma cosa significa davvero?

Non è ancora stato deciso se sia o meno possibile esprimere a parole il concetto danese di hygge. La traduzione diretta più corretta in inglese dovrebbe essere il termine “cosy [accogliente/intimo]”, ma con questo non si esaurisce il suo significato reale. È uno dei termini più utilizzati nel vocabolario danese e  sfugge a una definizione specifica per due motivi: prima di tutto perché è un termine emozionale, una parola che descrive un sentimento, o un’atmosfera, e diventa quindi assai soggettivo, definito dai desideri e dalle caratteristiche di ciascuno. Questo porta alla seconda ragione, sempre collegata all’esperienza personale – in effetti, ciò che per qualcuno potrebbe essere ” hygge” per qualcun altro potrebbe essere un incubo, rendendo nuovamente impossibile darne una definizione con estrema precisione.

“Sarà hygge?”

Ci sono però degli elementi comuni nel modo in cui i danesi usano questo termine, stabiliti dal tipo di comprensione reciproca delle cose, definiti da una storia e da una cultura comuni.

I danesi crescono con il concetto di hygge. “Skal vi hygge os i aften” (La serata sarà hygge?) È una frase molto usata comunemente, e non c’è danese che non sappia cosa significhi – aperti come sono a una moltitudine di attività. Fare qualcosa di “Hygge” può indicare qualsiasi cosa, da passeggiare con un’andatura piacevole chiacchierando con una persona cara, a guardare un film sul divano con i propri figli, avvolti nella coperta sorseggiando tè caldo o mangiando popcorn, oppure andarsene a letto presto da soli e con un buon libro. Si può fare qualcosa di “hygge” in coppia, in gruppo o da soli. Potrebbe anche voler dire invitare i migliori amici o la propria famiglia attorno a un tavolo pieno di cibo e vino per conversare piacevolmente. Può semplicemente voler dire che qualcosa di bello si verifica nelle interazioni umane, o che qualcosa ci appaga.

Tuttavia, quello che probabilmente ha più senso spiegare nel cercare di dare un significato al termine “hygge” è che dimostra il desiderio dei danesi di godersi sempre la vita, di cercare di non pensare ai problemi quando si è in compagnia di amici e famigliari, e di avere sempre una grande quantità di candele pronte, per quei lunghi mesi bui, durante i quali i danesi cercano di fare più cose “hygge” possibili per sopravvivere all’inverno.

Scarica l'app Aux Villes du Monde su