Menu
Copenhagen Panorami a due ruote
Entra nel mondo AVDM
Michael Illum, Copenaghen

Ispirazioni, esperienze di gusto e di bellezza nelle più interessanti città del mondo.

Potrai scoprire in anteprima i nostri servizi esclusivi di concierge.

Prenota il tuo appuntamento

Scarica l’app e seleziona il concierge che ti accompagnerà durante la tua visita in store occupandosi di rendere unica questa esperienza.

Copenhagen Panorami a due ruote

Affitta una bicicletta, schiva il traffico di ciclisti dell’ora di punta e scegli una delle nostre strade panoramiche - per scoprire i laghi di Copenhagen e il suo porto.

Copenhagen è una città dal cuore verde, ed è famosa per il suo forte impegno nel promuovere gli spostamenti in bici. In un intento ambientalista volto a ridurre il peso del traffico cittadino, i politici hanno favorito la bici quale mezzo di trasporto preferito in tutta la città.

La cosa più bella è che sulle due ruote è possibile raggiungere ogni parte della città e ovunque vi sono rastrelliere automatiche per il noleggio di bici fornite di pratici apparecchi GPS, e il tutto pagando facilmente con carta di credito. Ma attenzione! A Copenaghen i ciclisti sono esperti e muoversi sulle piste ciclabili nelle ore di punta è spesso più pericoloso che girare nel traffico cittadino! Quindi, a meno che non siate ciclisti professionisti, cercate di evitare le ore di punta, restate ben concentrati e indossate un casco!

Meglio ancora: scegliete un percorso panoramico, che spesso si allontana dalle strade principali per offrire una pedalata più rilassata e una splendida vista sulla città. Tra i migliori vi sono quelli attorno al porto che ne attraversano il bacino su ponti appositamente progettati (per di più da eminenti architetti).

Due di questi percorsi sono fortemente consigliati.
I LAGHI DI COPENHAGEN

Una possibilità è quella di fare un giro attorno ai laghi cittadini. Questi quattro laghi creati su una via navigabile naturale nel 1523 come parte della fortificazione di Copenaghen, ora percorrono le zone della città come fossero un grande fiume e costituiscono una grande area ricreativa che fornisce ossigeno e dà un grande senso di spazio, e comprendendo i quattro diversi quartieri, tutti circoscritti dal percorso ciclabile e da quello pedonale.

In qualsiasi giorno andiate, attorno ai laghi troverete persone che passeggiano, corrono o vanno in bicicletta su è giù per le ciclabili. I bellissimi laghi alberati sono molto puliti e ricchi di fauna selvatica, soprattutto di uccelli acquatici; in due di essi è possibile noleggiare piccole imbarcazioni e bici d’acqua per delle escursioni. Lungo la strada troverete anche moltissimi caffè e ristorantini, oltre a punti in cui poter bere, e ovunque lungo questo percorso potrete godere di viste meravigliose su diverse parti della città. In estate, passando da Dronning Louises Bro (il ponte della Regina Luisa), lungo il ponte vedrete centinaia e centinaia di giovani, bancarelle e DJ improvvisati, tutti a godersi il sole. Questo ponte è diventato il luogo in cui trascorrere una calda giornata in città.

Nell’angolo sud-est del Sct. Jørgen’s Sø troverete il Planetarium di Copenaghen, ubicato in maniera splendida sul lago.

Questo percorso ciclabile è lungo in tutto 7 km (4,3 miglia).

ATTORNO AL PORTO

Altro percorso consigliato è quello che attraversa il bacino del porto, percorrendo corsie ciclabili appositamente progettate, con apposite salite e svolte che a volte vi porteranno brevemente sopra l’acqua. Sono corsie pensate per ciclisti e sulle quali è divertente pedalare e offrono viste meravigliose. Percorrendole, attraversando il porto e i quartieri delle isole Brygge e Christianshavn, avrete un altro e più profondo senso della città e di quanto la sua vicinanza all’oceano ne abbia influenzato lo sviluppo.

Iniziate la vostra pedalata alla fine di Toldbodgade e percorrete un ponte pedonale, e ciclabile, appositamente progettato, l’Inderhavnsbroen, attraversando Nordatlantens Brygge. Girate a destra e percorrete i moli a Christianshavn lungo i canali. Da lì potrete raggiungere, attraverso un altro ponte appositamente progettato, il Cirkel di Olafur Elliasson, il successivo molo portuale e quindi proseguire con ampie viste sull’acqua in direzione della città. Dopo Christianshavn pedalerete lungo le isole Brygge, e lì, ai piedi delle imponenti torri residenziali Gemini, potrete nuovamente attraversare il bacino del porto, questa volta sopra il Bryggebroen e poi sulla bellissima Cykel slange Broen (il ponte-serpentone ciclabile). Arrivando dalla parte della città e dirigendovi lungo i moli verso il centro città e verso i giardini di Tivoli, la cosa più sensata sarebbe quella di concludere la pedalata con un gelatone nel vecchio giardino. Questo itinerario è lungo circa 12-14 chilometri.

Scarica l'app Aux Villes du Monde su