Menu
Milano I migliori ristoranti della città
Entra nel mondo AVDM
Sylvia Rinascente Milano Duomo, Milano

Ispirazioni, esperienze di gusto e di bellezza nelle più interessanti città del mondo.

Potrai scoprire in anteprima i nostri servizi esclusivi di concierge.

Prenota il tuo appuntamento

Scarica l’app e seleziona il concierge che ti accompagnerà durante la tua visita in store occupandosi di rendere unica questa esperienza.

Milano I migliori ristoranti della città

Dal 2 stelle Michelin di vera cucina italiana al sushi take away per i giorni di pioggia o al vino “made in Milano”. Milano è la capitale gastronomica d’Italia, e questi i ristoranti e i locali da tenere d’occhio nel 2019

Aimo e Nadia: alta cucina italiana 2 stelle Michelin

Negli anni Settanta Aimo e Nadia Moroni “inventarono” l’alta cucina italiana, dimenticando la lezione francese e intraprendendo una strada fatta di ricette tradizionali, ingredienti come l’olio d’oliva e valorizzando le nostre eccellenze, come primi piatti e pomodoro. Mentre gli altri guardavano oltralpe, qui si faceva la storia gastronomica d’Italia. Il Luogo di Aimo e Nadia è ancora oggi, dopo 60 anni, un riferimento nella ristorazione italiana con due stelle Michelin. In sala, la figlia Stefania e in cucina gli chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani, che portano avanti oggi il percorso iniziato da Aimo e Nadia Moroni, alla continua ricerca dei migliori ingredienti del territorio italiano e delle tecniche capaci di valorizzarli. Qui si mangia la grande cucina italiana contemporanea, in una sala appena rinnovata. Da provare assolutamente, Omaggio a Milano (Tortelli farciti di ossobuco, midollo, zafferano e parmigiano) e la mitica Zuppa Etrusca, uno dei piatti più famosi d’Italia.

Aji: il delivery di sushi stellato

Definirlo ristorante per il take-away è davvero un errore, perché questo è un progetto spin-off dell’unico ristorante etnico stellato di tutta Italia. Dopo 12 anni, i gestori di Iyo hanno aperto Aji e spediscono la loro cucina orientale in giro per Milano preparata a vista, in un ristorante ipertecnologico in cui lungo 70 metri di cucina a vista i cuochi preparano le ordinazioni, guidati da un cervellone elettronico che segna i tempi ed evita ritardi. Elegante, elegantissimo per essere un posto per il take-away, ha un tavolo sociale per mangiare lì, ma è decisamente il ristorante perfetto per una cena di livello, senza mettere il naso fuori di casa (o dall’hotel).

Identità Golose Hub: il pop-up restaurant

Identità Golose è un evento di chef, un sito e una guida di ristoranti. Dal 2018 è anche un ristorante vero e proprio, in cui si può andare a mangiare a pranzo e cena – o per i tanti eventi che vengono ospitati in questo spazio in pieno centro. L’idea è quella di far girare i grandi chef italiani e internazionali che cucinano con un menù “low cost” i loro classici, durante serate evento. Perfetto per riuscire ad assaggiare la cucina degli stellati anche del Sud o di altre città, basta consultare il programma e vedere chi c’è in città

La Cantina Urbana che fa il vino a Milano

Sembra uno scherzo, invece è vero. C’è qualcuno che il vino lo fa proprio a Milano, sui Navigli per l’esattezza, con uve dei dintorni e con la collaborazione di enologi specializzati che lo fanno affinare persino in botte. La nuova avventura è quella di Cantina Urbana, che vuole avvicinare il mondo dei vignaioli che vivono in campagna con quello degli abitanti della metropoli. Il primo vino che si può bere si chiama Naviglio Rosso, da uve di Croatina e Barbera e invecchiato in anfore di terracotta.

The Spirit: cocktail bar per veri gentleman

Dalla strada si vede appena, ma varcata la soglia di questo locale ci si trova in un ambiente elegante, soffice, accogliente e perfetto per un bicchiere dopo cena. Non c’è rumore, non c’è ressa, solo un bancone fornitissimo, ottimi barman e la giusta atmosfera sopratutto se si è in due. La carta dei drink cambia ad ogni stagione, ma fatevi fare un grande classico per capire quanto sono bravi.

La città della moda Milano è la capitale della moda, del design e del “Made in Italy” del terzo millennio. La Rinascente ha anticipato i tempi, dettando legge su cosa sia “in” nei settori di abbigliamento, decorazioni per la casa, accessori, prodotti di bellezza e cibo – tutto in un unico luogo nel centro città.
Design supermarket A Milano non c'è solo la moda: questa è anche la principale capitale del design d’interni. Se desiderate acquistare un souvenir di gusto raffinato, scendete al piano sotterraneo della Rinascente e procuratevi un cestello per fare shopping lungo le corsie del primo supermercato del design.
Scarica l'app Aux Villes du Monde su