Menu
Vienna Il Quartiere del Presidente: Josefstadt
Entra nel mondo AVDM
Sophie Goldenes Quartier, Vienna

Ispirazioni, esperienze di gusto e di bellezza nelle più interessanti città del mondo.

Potrai scoprire in anteprima i nostri servizi esclusivi di concierge.

Prenota il tuo appuntamento

Scarica l’app e seleziona il concierge che ti accompagnerà durante la tua visita in store occupandosi di rendere unica questa esperienza.

Vienna Il Quartiere del Presidente: Josefstadt

L'ex presidente austriaco Heinz Fischer si è rifiutato di allontanarsi dal suo appartamento, sito nel cuore del distretto Josefstadt, durante il suo mandato presidenziale. Ecco perché.

Josefstadt sarà pure il distretto più piccolo, ma sembra proprio che possieda la massima densità di attrazioni per metro quadro. Anche se non vi restassero più cose da fare, l’ottavo distretto è annidato tra alcuni dei quartieri più di tendenza della città. Se Josefstadt fosse un comune indipendente, il suo centro sarebbe il glorioso Theatre in der Josefstadt, attorno al quale tutto sembra ruotare. Piccoli bar, ottimi ristoranti, chiese suggestive e la possibilità di incontrare l’ex presidente dell’Austria Heinz Fischer durante le sue quotidiane passeggiate: tutto ciò rende questa un’area incantevole, sia per gli abitanti del posto sia per i turisti.

Theatre in der Josefstadt

Il teatro più vecchio di Vienna (fondato nel 1788) è anche uno dei più prestigiosi della città. Nonostante sia noto per un repertorio piuttosto tradizionale, vi si rappresentano anche spettacoli contemporanei e addirittura sperimentali, accanto a quelli di Schiller e Goethe. Varcando le sue maestose porte, si riesce a percepire lo spirito di personaggi quali Ludwig van Beethoven e Richard Wagner, che sono qui saliti sul podio del direttore, e di Johann Nestroy e Ferdinand Raimund, che si sono esibiti su questo palco. Le rappresentazioni sono principalmente in tedesco ma, anche se non parlate la lingua, questo resta sempre un ottimo luogo in cui incontrare la crème del panorama culturale viennese.

Chiesa degli Scolopi

Se desiderate andare a pregare un po’ prima di assistere a uno spettacolo nel vicino teatro (o se siete un turista e vi piacciono le chiese), questa è una tappa da non perdere a Josefstadt. Costruita nel 1719, questa chiesa parrocchiale barocca dell’Ordine degli Scolopi è stata elevata al rango di Basilica Minore nel 1949. La piazza su cui è stata eretta la chiesa è imponente quasi quanto lo stesso edificio sacro. Al centro si erge una colonna dedicata alla Madonna, e a sinistra si trova la scuola degli Scolopi. Il punto migliore da cui godersi l’atmosfera è un tavolo de Il Sestante, un ristorante-pizzeria italiano affacciato sulla piazza, il cui cibo vi innalzerà al livello spirituale dei dintorni.

Weinraum

Come scrisse Santa Teresa d’Avila, “Occorre alimentare correttamente il corpo, affinché l’anima che vi vive dentro possa goderne”. Che si tratti di una degustazione di vini e formaggi, di un menu a tre portate o di qualche leggero tapa prima di una lunga serata passata fuori, Weinraum è sempre pronto con il bicchiere di vino ideale per accompagnare il prosciutto o il croque-monsieur, in un’ambientazione sofisticata ma non pretenziosa. Incentrata su annate provenienti da Austria, Francia, Italia e Spagna, la lista dei vini sembra un distillato per sommelier del meglio disponibile in Europa. Se preferite godervi il cibo in uno dei parchi nelle vicinanze, il negozio interno offre tutto quello che propone il menu da asporto, e gli aspiranti chef possono partecipare ai corsi di cucina su serate a tema, una volta al mese.

Il manzo in gloria

Un consumo eccessivo di carne bovina è nocivo su scala planetaria ma, se non riuscite a resistere alla tentazione, per lo meno potrete scegliere il miglior pezzo di carne in assoluto. In questo tempio di passioni culinarie aperto di recente, la gamma dei prodotti disponibili spazia dalla regione austriaca Simmental al manzo importato dall’estero nutrito con erba, fino al Wagyu. I tagli esclusivi ricevono il tocco finale in un essiccatore importato dagli USA, e sono riscaldati fino a temperature ben superiori a 1.000°C, formando così una crosta saporita e croccante che avvolge l’interno tenero e succulento. Anche il carpaccio affumicato con tartare di manzo, o il tortino di granchio americano con maionese al curry, sono piatti straordinari. Quella che può essere solo definita la miglior bisteccheria di Vienna (e la più cara) non è un posto in cui mangiare tutti i giorni, ma è un ottimo locale in cui concedersi squisitezze carnivore.

La città ideale della moda Esplorate un distretto per cittadini e turisti completamente progettato seguendo il massimo dello stile: qui spazi per fare shopping, mangiare e vivere coesistono alla perfezione. Il Goldenes Quartier riunisce 20 boutique d'alta moda, ristoranti, residenze di lusso, uffici e un hotel cinque stelle.
Patrimonio dell'Umanità UNESCO Il centro di Vienna e i suoi sfarzosi palazzi sono stati dichiarati Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO. Il Goldenes Quartier occupa un’area storica della città – ed è ora divenuto un progetto di conservazione e rinascita urbana.
Scarica l'app Aux Villes du Monde su